Seleziona una pagina

Il 10 febbraio un nuovo appuntamento con “Tempi di Recupero”, con la Chef Entiana Osmenzeza.

Nata a Berat, un antico borgo dell’Albania meridionale, fin da piccola Entiana è stata affascinata dalla cultura gastronomica balcanica. Giovanissima si trasferisce in Italia, a Torino, dove si diploma alla scuola alberghiera Les Meridiens e fa pratica in alcuni locali cittadini. L’incontro con Gualtiero Marchesi le fa scoprire il mondo dell’alta cucina.
Collabora con tantissimi Chef importanti e soprattutto con Fulvio Pierangelini, che Entiana riconosce come suo maestro e con cui lavora come executive chef presso la Rocco-Forte Collection.
Dal dicembre 2011 Entiana è la chef del ristorante Se·sto on Arno. Nello stesso tempo Entiana collabora con Chef Carlo Cracco nella sua trasmissione Hell’s Kitchen Italia. Si sposta per 3 mesi al Noma, il miglior ristorante del mondo a Copenaghen in Danimarca, con il quale tutt’ora collabora.
Al Se·sto On Arno Entiana propone una cucina d’autore fedele alla tradizione, ma allegra, colorata e ricca di sfumature etniche, caratteristiche che le hanno permesso di riscuotere un immediato e crescente successo di critica e pubblico.
Nel Novembre 2015 apre Gurdulù, una nuova formula rivoluzionaria della cucina, per poi intraprendere, a settembre 2018 un nuovo progetto tutto suo, che la porta nelle Marche.

9

Menù

  • Cipolle ripiene, frittata di verdure e ricotta con salsa verde di sedano
  • Lasagnette con pollo, brodo e patate
  • Polpette del lesso con zuppa di carote e alloro
  • Budino di riso, pinoli e uvetta

Vini in abbinamento: Noelia Ricci

  • GODENZA – Romagna DOC Sangiovese Predappio, 2018
  • IL SANGIOVESE – Romagna DOC Sangiovese Predappio, 2018
  • BRO’- Trebbiano Forlì IGT, 2018 

Costo della serata: 32 euro [bevande escluse]

Vi aspettiamo alle ore 20.00

Info e prenotazioni

0546 668354
(Posti limitati, prenotazione obbligatoria)

Da sempre siamo convinti sostenitori della cultura del recupero in cucina, un’arte antica tornata più che mai attuale in un momento storico come quello contemporaneo, fatto di troppi sprechi e di poca consapevolezza su quello che mangiamo.

Dalla volontà di invertire questa tendenza e di stimolare buone pratiche quotidiane, all’insegna della sostenibilità a tavola, è partito il progetto Tempi di Recupero, ideato da Carlo Catani e nato proprio all’Osteria della Sghisa nel 2013.

Da allora più di 40 tra chef stellati, osti e adzore si sono succeduti ai fornelli proponendo ricette a base di prodotti del “quinto quarto”, interpretando il riuso degli avanzi dei piatti del giorno prima, riportando in luce antiche ricette dimenticate a base di materie prime apparentemente meno nobili e meno conosciute.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare il pubblico verso i temi dello spreco in ambito alimentare e promuovere buone pratiche domestiche, insegnando a riciclare il cibo e a valorizzare i prodotti e gli ingredienti più semplici.

La creatività dei cuochi ospiti e il clima conviviale della cena in osteria, rende ogni serata dei Tempi di Recupero un’esperienza unica, un viaggio alla scoperta di sapori dimenticati e di storie sempre nuove.